Un alto dirigente di al Qaeda è stato ucciso in Siria

·1 minuto per la lettura

AGI - L'esercito americano ha fatto sapere di aver ucciso un alto dirigente di al Qaeda in Siria durante un blitz. Si tratta di Hamid al-Matar, come ha indicato il portavoce del comando centrale John Rigsbee.

Due giorni fa la coalizione antijihadista aveva colpito una base nel sud del Paese. L'operazione è stata effettuata con un drone. 

Secondo Rigsbee il blitz non avrebbe causto vittime tra i civili. L'attacco, ha spiegato in un'intervista al Washington Post, era stato pianificato da giorni e non aveva nulla a che fare con quello di mercoledì a Tanf.   Sono circa 900 le truppe americane in Siria quasi tutte dispiegate nel nordest del Paese dove le forze curde sono ancora molto attive.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli