Un altro successo per Musk

·2 minuto per la lettura
spacex ammaraggio
spacex ammaraggio

Domenica 2 agosto è perfettamente riuscito il lancio dello SpaceX nel Golfo del Messico: la navicella è rientrata sulla Terra riportando a casa gli astronauti Bob Behnken e Doug Hurley. La missione aveva avuto inizio lo scorso 30 maggio. Nell’area dell’ammaraggio presenti i mezzi inviati dalla Nasa per effettuare le operazioni di recupero: la SpaceX appare galleggiare in mare senza sbilanciamenti, ciò indica l’assenza di danneggiamenti e il recupero dovrebbe avvenire senza problemi. Si tratta della prima navicella spaziale privata a essersi agganciata alla Stazione Spaziale: un altro successo per il fondatore di Tesla, Elon Musk.

L’ammaraggio di SpaceX

L’ammaraggio di SpaceX è perfettamente riuscito nella tarda serata di domenica 2 agosto. Nonostante inizialmente la tempesta tropicale Isaias aveva minacciato il volo: avrebbe potuto interessare i siti predisposti per l’ammaraggio, in Florida, lungo le coste. La Nasa ha dato il via libera dopo aver consultato gli esperti meteorologi che hanno dato l’assenso.

Esultante Hurley alla Stazione Spaziale: “Sono stati due mesi grandiosi, abbiamo apprezzato ciò che voi come equipaggio avete fatto per aiutarci a testare Dragon durante il suo volo inaugurale. La parte più difficile è stata lanciarci in orbita, ma la più importante è riportarci a casa”.