Un bordello austriaco offre una sauna "in compagnia" a chi si vaccina

·1 minuto per la lettura

AGI - Al civico 8 lungo la Richard-Strauss-Strasse di Vienna negli ultimi due lunedì l'afflusso è decisamente incrementato: sono i clienti del 'Funpalast', uno dei più famosi bordelli della città, che offre a chiunque si faccia vaccinare un buono per trascorrere 30 minuti all'interno del 'Sauna club' in compagnia di una "signorina a scelta".

L'Austria, e in particolare proprio Vienna, hanno una lunga tradizione in materia di 'Puff', la dizione dialettale dei club di intrattenimento per adulti. Il Funpalast, solo il lunedì, offre un servizio di vaccinazioni con orario 16-22.

Sarà il cliente a decidere quale dei quattro vaccini farsi inoculare e lo 'speciale coupon' potra' poi essere utilizzato fino alle 4 del mattino. Il locale registra una frequentazione soprattutto di non viennesi.

In Austria solo il 64% della popolazione è vaccinato ma dallo scorso fine settimana le immunizzazioni, soprattutto a Vienna, sono notevolmente aumentate: è la conseguenza dell'introduzione della 'regola delle 2G' che consente solo ai vaccinati e guariti entro i sei mesi di poter consumare nei ristoranti, pernottare in alberghi e ostelli, andare da barbiere e parrucchiere, partecipare a eventi culturali e sportivi con 25 o più persone e salire sugli impianti di risalita per lo sci.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli