Un cacciatore 76enne spara inavvertitamente alle spalle di un amico di 57 anni

Tragedia di caccia nelle campagne di Caserta
Tragedia di caccia nelle campagne di Caserta

Tragedia in provincia di Caserta, dove un uomo armato scambia l’amico per un cinghiale e lo uccide: un cacciatore 76enne spara inavvertitamente alle spalle di un amico di 57 anni dopo aver sentito dei rumori in un cespuglio che a suo avviso era quelli di un suino selvatico “alla macchia”, ma le cosa stavano tragicamente in maniera diversa. Tutto è accaduto domenica 2 ottobre nelle nelle campagne di Teano, un paese nell’alta provincia di Caserta.

Scambia amico per un cinghiale, lo uccide

Secondo i media un 76enne cacciatore di Carinola ad un certo punto ha imbracciato il fucile e puntato verso la vegetazione, lasciando partire un colpo a cui ha fatto seguito un tonfo. Purtroppo ad essere stato colpito non era un cinghiale ma un altro cacciatore, centrato alla schiena. Per la vittima i soccorsi sono stati tempestivi ma inutili.

I soccorsi inutili e l’indagine

Condotto all’ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca, il 57enne imprenditore di Teano Aldo De Francesco è morto. La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo d’indagine per omicidio colposo e il cacciatore che aveva esploso il colpo è stato deferito dai carabinieri della stazione di Teano e del Norm della compagnia di Capua. Sequestrata l’arma che ha esploso il colpo fatale.