Un compleanno alternativo con il mezzo corazzato esposto scatena l’inquietudine dei cittadini

Il "carro" a Montebelluna
Il "carro" a Montebelluna

Vedere un carro armato in giro per Montebelluna ha messo decisamente paura ai residenti della città veneta ma era stato noleggiato per una festa, un evento alternativo con un mezzo corazzato esposto che ha scatenato l’inquietudine dei cittadini. Una inquietudine per certi versi anche comprensibile, a contare i tempi che corrono e i venti di guerra, quelli veri, che spirano in Europa.

Carro armato a Montebelluna, la paura

Ma in questo caso la guerra davvero non c’entrava nulla, solo che molti non lo sapevano, si sono allarmati ed hanno tempestato di chiamate le forze dell’ordine. L’allarme “carro armato” è diventato virale anche sui social, oltre che al centralino dei carabinieri: “Venite, c’è un carro armato per le vie di Montebelluna”. Insomma, quel “coso” ha creato un bel po’ di scompiglio iniziale.

Le chiamate allarmate ai carabinieri

Molti hanno ipotizzato potesse trattarsi di una esercitazione militare, ma poi alla fine l’arcano è stato svelato. In realtà il “carro armato” non solo non era tale, ma non aveva utilizzo operativo: era solo un vecchio blindato dismesso e senza armamenti venduto a privati. Quel mezzo viene usato spesso in provincia per eventi e parate e un appassionato di armamenti bellici lo aveva noleggiato per una sua festa.