Un’enciclopedia del gesto profondo: Virgilio Sieni alla GAMeC

·1 minuto per la lettura
Un’enciclopedia del gesto profondo: Virgilio Sieni alla GAMeC
Un’enciclopedia del gesto profondo: Virgilio Sieni alla GAMeC

Bergamo, 24 lug. (askanews) – Una serata sospesa sopra il tempo, ad ammirare il modo in cui si compone l’intera gamma dei linguaggi del corpo, dal grado zero dei primi movimenti all’armonia finale di una vera e propria danza. Virgilio Sieni, coreografo e artista a tutto tondo, ha portato alla Galleria d’arte moderna e contemporanea di Bergamo, per l’ultimo appuntamento live del progetto Radio GAMeC, nato e cresciuto sul fronte del lockdown, una sorta di magnetica lezione sul gesto e la sua inafferrabile costruzione di naturalezza.

Ispirandosi ai dipinti di Giovanni Bellini e Antonello da Messina, Sieni ha dedicato la performance “Davanti agli occhi degli altri” alla comunità di Bergamo che, dal vivo, ma anche su YouTube con la regia dei Masbedo, è stata coinvolta in un’emozione artistica profonda e completa, grazie alla perfetta fluidità dei movimenti che sono andati a comporre, partendo dalla grande pittura rinascimentale, una intera e consapevole enciclopedia del corpo.

Difficile immaginare qualcosa che sappia esprimere di più il senso dell’arte, da guardare con occhi attoniti e stupiti.