Un formaggio è stato ritirato dai supermercati per contaminazione da listeria

·1 minuto per la lettura
Supermercato
Supermercato

Un lotto di un noto formaggio è stato ritirato dai supermercati per presenza di listeria. Il Ministero della Salute ha pubblicato l’avviso di richiamo.

Ministero della Salute, ritirato un formaggio dai supermercati

In data 12 novembre, il Ministero della Salute ha pubblicato in data odierna un avviso di richiamo per il formaggio Taleggio DOP a marchio Mauri, prodotto a Pasturo, in provincia di Lecco. Il lotto richiamato è il n°2440010, venduto in confezioni da 200 grammi l’una, con data di scadenza indicata 20/11/2021.

GUARDA ANCHE - Listeria, virus mortali e verdure congelate: "cosa non fare mai per evitare ogni rischio".

Ministero della Salute, ritirato un formaggio dai supermercati: la contaminazione

Il taleggio è stato richiamato dopo il riscontro della presenza di listeria nel prodotto. Il Ministero ha anche specificato che chi ha già acquistato il prodotto non deve assolutamente consumarlo, per evitare ogni tipo di conseguenza.

Ministero della Salute, ritirato un formaggio dai supermercati: i sintomi dell’infezione

Chi ha già consumato il formaggio contaminato potrebbe andare incontro a listeriosi, l’infezione da listeria. I sintomi dell’infezione sono simili alle altre infezioni dovute alla contaminazione di cibo: febbre, nausea, diarrea e dolori muscolari. La listeriosi può essere più pericolosa se va ad interessare il sistema nervoso e può causare emicrania, confusione, irrigidimento del collo e perdita dell’equilibrio.

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli