Un giovane su quattro rinuncia ai social: il sondaggio

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Il sondaggio della Digital Society Index ha rivelato uno scenario inaspettato nel rapporto tra social network e giovanissimi. Secondo la ricerca che ha coinvolto 32mila persone a livello globale, sempre più giovani stanno disattivando i propri profili social. Si parla del 17% dei giovani tra i 18 e i 24 anni, in Italia si arriva addirittura al 25%.

GUARDA ANCHE: Tik-tok lascia Hong Kong e rischia l' "espulsione" dagli USA

I motivi dell'allontanamento dai social sono vari: dalla protezione dei dati, al benessere mentale e fisico, fino alla volontà di evitare dibattiti politici sterili.

LEGGI ANCHE: Big Tech e antitrust, non solo un problema di concorrenza

Il 68% tra i giovanissimi italiani teme che le proprie informazioni personali vengano usate in modo sbagliato dalle aziende tech.

GUARDA ANCHE: Amazon, Apple, Google e Facebook si difendono di fronte all’Antitrust

Il quadro che emerge è un distacco dai social senza ripudiare le possibilità offerte dalla tecnologia. La metà dei GenZer ipotizza, infatti, che nei prossimi 5-10 anni l'intelligenza artificiale e la robotica creeranno molte opportunità di carriera.