Un grosso boato ha svegliato i cittadini delle contee di Londra

boato londra

Un grosso boato è riecheggiato come un’esplosione e ha fatto tremare le case in tutta Londra e nelle vicine contee. Dopo l’attentato di pochi giorni fa sul London Brigde, nella capitale britannica torna la paura. Quello udito nelle prime ore di domenica mattina era un boom sonico scoppiato intorno alle ore 4:20 del mattino (ora locale). Molti allarmi di auto e case sono scattati e le persone si sono svegliate nel panico. La polizia e le forze dell’ordine sono immediatamente intervenute per capire cosa stesse accadendo.

Grosso boato a Londra

Migliaia di persone in tutta la capitale e nelle contee domestiche di Londra sono state svegliate da un grosso boato udito “nelle prime ore di domenica mattina”. Da quanto si apprende l’esplosione si è verificata intorno alle ore 4:20 (locali) e ha scatenato allarmi di auto e di case. La città è andata nel panico ricordando l’attentato al London Bridge di pochi giorni fa e si è generato il panico. Il boom sonico udito in tutto l’Hertfordshire è arrivato fino a Brighton e a Cambridge. Sui social le persone hanno iniziato a pubblicare commenti alla ricerca di informazioni che però sono arrivate qualche tempo dopo.

La polizia metropolitana inizialmente aveva twittato: “Siamo a conoscenza di notizie di un forte botto nella zona nord di Londra. Non ci sono notizie di un’esplosione e la polizia sta esaminando l’incidente. Non vi è motivo di preoccupazione pubblica”. In seguito, però, è stata specificata e chiarita la situazione: la polizia metropolitana ha rassicurato le persone rivelando che il botto è stato causato dagli aerei della RAF. “Il forte botto sentito a nord di Londra e nelle aree circostanti è stato il risultato di un boom sonico degli aerei della RAF” hanno twittato. “Non c’è motivo di preoccuparsi.”