Un gruppo di ragazze litiga con la figlia: la madre ha in serbo per loro una terribile punizione

litigio
litigio

Un gruppo di ragazze litiga con la figlia e la madre le investe con la sua auto. L’episodio è accaduto lo scorso 6 settembre a Casal di Principe, in provincia di Caserta. La donna di 43 anni è stata fermata dalle forze dell’ordine. Non ci sono state vittime. Da precisare come la 43enne avesse prima avuto un diverbio con il precitato gruppo. Da Open si legge che la  donna si trova attualmente nel carcere femminile di Pozzuoli, in attesa della decisione della Procura di Napoli Nord; è sottoposta a fermo amministrativo.

Investe gruppo di ragazze: prima l’aggressione con una spranga

Da precisare come le informazioni giunte riguardo al momento sembrino essere un po’ divergenti fra loro e dovrà essere chiarita al meglio la situazione. Come tuttavia informa 2anews.it, pare che la donna, prima dell’investimento, abbia tentato di aggredire le amiche della figlia con una spranga. Avrebbe poi cercato di investire le giovanissime con la sua auto. La 43enne è stata infine fermata dagli agenti della Polizia di Stato presente sul posto.

I motivi dell’aggressione

Sembra che alla base dell’aggressione da parte della donna vi sia il rapporto di conflittualità caratterizzante la figlia e il gruppo di ragazze. La 43enne si trova al momento reclusa presso il carcere femminile di Pozzuoli in attesa dell’udienza di convalida.