Un italiano premiato all’Underwater Photographer of the Year 2020

Un italiano premiato all’Underwater Photographer of the Year 2020

Napoli, 29 feb. (askanews) – C’è anche il fotografo italiano Pasquale Vassallo tra i premiati del concorso internazionale per le migliori foto subacquee del 2020, Upy – Underwater photographer of the year, tra i più importanti al mondo.

Questa foto che ha immortalato un tonno che lotta nella rete nei suoi ultimi istanti di vita, s’intitola “Last Dawn, Last Gasp” e ha ricevuto il primo premio come migliore scatto nella sezione “Marine Conservation”.

“Riflette molto sulle qualità del nostro mare, soprattutto del Medioterraneo – ha spiegato ad askanews – di solito amo seguire sempre dei pescatori artigianali. Con due amici pescatori, una mattina ho deciso di scendere in acqua per seguire il percorso della rete; al mattino presto, intorno ai 25 metri inizio a ispezionare la rete e durante la risalita mi rendo conto di questi tobnnetti impigliati. Quando il pescatore tira su le reti noto che uno di essi con tutta la forza cerca di trattenere e di tirare nel senso contrario la rete, saperndo che andava verso morte certa”.

Vassallo, che è stato già campione internazionale di fotografia subacquea ha vinto inoltre anche il primo premio nella categoria Behaviour con questo scatto, intitolato Octopus Training, scattata nel Mar Tirreno, al largo di Bacoli.

“Quando guardo una mia fotografia al computer – ha concluso Vassallo – mi rendo conto se, più o meno, potrebbe essere adatta a un concorso ma di solito quello che piace a me spesso non piace agli altri. Ma l’importante è fotografare quello che io amo e che mi piace, poi se è apprezzata anche dagli altri e provoca un’emozione o una sorta di sentimento mi fa solo più piacere”.