Un lungo appplauso per il grande attore deceduto a 80 anni il 2 novembre

·2 minuto per la lettura
gigi proietti minuto di applausi
gigi proietti minuto di applausi

Un lunghissimo applauso per non dimenticare Gigi Proietti l’attore che è deceduto nella mattinata del 2 novembre dopo essere stato ricoverato nella notte. Un attore che ha deciso di andarsene quasi per un colpo di scena proprio il giorno del suo ottantesimo compleanno. Ecco quindi che è partita dalla pagina Facebook Report-Montesacro, l’iniziativa di fare un minuto di applausi a partire dalle ore 20 nel quartiere Montesacro e non solo. L’obiettivo naturalmente è quello di omaggiare il grande mattatore arrivando in tutte le strade di Roma. Un saluto importante da parte di tutta Roma e di chiunque voglia ricordarlo dandogli la standing ovation che merita.

Applausi per Gigi Proietti

“La pagina Reporter-Montesacro ha pensato di organizzare un minuto di applausi dalle nostre finestre per il famoso attore Gigi Proietti venuto purtroppo a mancare oggi. L’idea è intorno alle 20:00 di questa sera per dare così la possibilità a tutti di essere presenti. Ovviamente c’è bisogno di tantissime condivisioni ecc. per coinvolgere veramente tutto il quartiere di Montesacro e il resto della città. Insomma, siamo 6.500 utenti su questa pagina facciamoci sentire”.

L’iniziativa ha avuto un grande impatto virale ed è stata condivisa un po’ ovunque sui social. La pagina su Facebook Reporter-Montesacro ha voluto quindi ringraziare così le migliaia di persone che hanno aderito all’iniziativa:

“Ormai non manca molto all’iniziativa lanciata dalla pagina Reporter-Montesacro questa mattina per rendere omaggio ad un grandissimo attore come Gigi Proietti. Non credevo fosse possibile organizzare in così poco tempo un Tam Tam mediatico di tale portata da coinvolgere tutta la città di Roma e in particolare Montesacro. Ringrazio tutti Voi che avete reso possibile ciò tramite le condivisioni che sono state a migliaia. Ringrazio anche i giornalisti e le pagine che hanno rilanciato questa iniziativa rendendola ancora più virale”.