Un operaio della forestale è morto nell'esplosione della sua casa nel Siracusano

no credit

AGI - Un uomo di 56 anni, Vincenzo Failla, operaio forestale, è morto nell'esplosione avvenuta nella sua abitazione in via Carlentini, a Sortino, nel Siracusano. Secondo una prima ricostruzione, la deflagrazione è avvenuta a causa di una fuga di gas. La sorella che abitava insieme a lui è stata estratta ancora viva dalle macerie ed è stata portata in ospedale.

Dopo l'esplosione nell'abitazione a due piani è scoppiato un incendio. La procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta e disposto il sequestro della palazzina.

Esplosione e successivo #incendio stanotte in un'abitazione di due piani a Sortino (SR): estratta dalle macerie una donna, recuperato privo di vita il corpo di un uomo. #Vigilidelfuoco al lavoro per mettere in sicurezza l'area #5giugno pic.twitter.com/btLOcF8Wad

— Vigili del Fuoco (@vigilidelfuoco) June 5, 2022

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli