Un orso spunta da dietro un cespuglio ma il bambino rimane calmo

Incontro fra un orso e un bambino in Trentino

In Trentino avviene un incontro ravvicinato fra un grosso orso bruno ed un bambino di appena 12 anni. Alessandro però sa come comportarsi e mantiene la calma, in una situazione nella quale la maggior parte degli adulti si sarebbe fatta prendere dal panico.

Incontro con un orso in Trentino

Non è da tutti infatti dimostrare sangue freddo quando ci si ritrova un orso alle spalle, per di più spuntato da dietro un cespuglio. Il piccolo Alessandro stava facendo una passeggiata in alta quota, sulle Dolomiti, con la sua famiglia, quando è avvenuto l’incontro.

Il bimbo, originario di Sporminore, viene ripreso in un video mentre si allontana con calma dal grosso animale, senza scatenare alcuna sua reazione. L’orso teme l’uomo per natura e generalmente evita di avvicinarsi troppo, nella clip infatti questo si alza su due zampe per valutare la situazione, senza alcuna dimostrazione di aggressività.

Come comportarsi davanti ad un orso

Secondo alcuni esperti, Alessandro si è comportato come da manuale: “Se vi doveste imbattere improvvisamente in un orso a distanza ridotta, mantenete la calma e non urlate, ma parlate per farvi riconoscere. Se l’orso rimane fermo, allontanatevi con calma, indietreggiando o muovendovi lateralmente”, spiega il WWF, “Qualora l’animale dovesse seguirvi, fermatevi e mantenete la vostra posizione. Non lanciate contro l’animale pietre o bastoni, non scappate di corsa e non arrampicatevi su un albero”.

A conclusione del filmato, il grosso orso bruno si allontana pacificamente verso il fondo valle, a dimostrazione del fatto che sia molto improbabile un attacco immotivato da parte di questi splendidi animali. “Se nonostante tutto l’orso dovesse aggredirvi, rimanete immobili: con grande probabilità si fermerà vicino a voi senza alcun contatto fisico”, specificano gli esperti del WWF, “In caso l’attacco dovesse arrivare al contatto, distendetevi a terra a faccia in giù, coprendovi il collo con le mani. Rialzatevi solo quando l’orso non sarà più nei paraggi”.