Un parroco carioca diventa una star mondiale del web grazie al suo amore per gli amici pelosi

·2 minuto per la lettura
Padre Joao Paulo con uno dei suoi amici
Padre Joao Paulo con uno dei suoi amici

In Brasile c’è un prete che celebra messa con i cani randagi e che è diventato una vera star dei social: la storia di Padre Joao Paulo è la storia di un uomo che ama Dio e le sue creature, in particolare quelle che abbaiano, scodinzolano e che gli poggiano la testa in grembo dopo le sue omelie nella città carioca di Sant’Ana Gravatá. E Padre Joao Paulo non sembra avere dubbi circa la fedeltà candida dei suoi amici animali, né sul potere terapeutico che la loro presenza imprime anche ad un momento sacro come quello della messa. Ci crede talmente tanto che alla lunga il parroco carioca è diventato una vera webstar.

Prete celebra messa con i cani randagi: Padre Joao star dei social

La prova? Basta fare due conti: i suoi profili social sono seguitissimi e, per fare un esempio, su Instagram padre Joao ha oltre 12mila follower. Non è fama effimera da gossip, quella del prete brasiliano amico dei cani, è il giusto riconoscimento di quella parte di mondo verso una persona che ha saputo coniugare l’amore di dio con l’amore per ciò che dio ama, in primis le sue creature. Si può essere credenti in dio o meno, ma con Padre Joao Paulo di mezzo non credere nell’uomo diventa oggettivamente un po’ più difficile.

Il prete che celebra messa con i cani randagi e si ispira a San Francesco

Il don ama i randagi e li tiene con sé, ispirandosi direttamente a quel poverello di Assisi che della cristianità più pura è un po’ il simbolo più credibile. Padre Joao ne adotta molti, di cani randagi, a decine, li fa vivere in parrocchia con lui e per molti si adopera nel trovare un casa, una sistemazione, anche nel Brasile martoriato dal covid. E con quel metodo padre Juan “accasa” i suoi amici pelosi?

Prete celebra messa con i cani randagi: il passaparola con i fedeli e le adozioni

Semplice: fa circolare voce della loro presenza tramite i fedeli e li mette in bella mostra quanto con i fedeli interagisce, cioè durante la messa. In quel modo i randagi che trovano riparo in parrocchia hanno ottime speranze di trovare nuovi amici amorevoli che si prendano cura di loro. E la crociata di padre Joao Paulo, quello che i suoi amici pelosi, se potessero parlare, chiamerebbero “Padre Bau”, ha trovato il pieno appoggio dei parrocchiani, che hanno messo su una vera rete di adozione e contatto per trovare una cuccia ai randagi di Sant’Ana. A leggere di certe storie viene solo voglia di guaire come chi di quelle storie è protagonista.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli