Un positivo tra fedeli, tornano in streaming le udienze del Papa

Ska
·2 minuto per la lettura

Città del Vaticano, 29 ott. (askanews) - A partire da mercoledì prossimo, 4 novembre 2020, le udienze generali del Papa torneranno ad essere trasmesse dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico, e dunque in streaming e senza fedeli. Questo, sottolinea la sala stampa della Santa Sede, "anche a seguito della segnalazione di un caso positivo al COVID-19 durante l'Udienza Generale di mercoledì 21 ottobre e allo scopo di evitare ogni eventuale futuro rischio per la salute dei partecipanti". Durante il lockdown le udienze in piazza San Pietro erano state interrotte, a inizio marzo, e il Papa ha presieduto l'incontro virtualmente dalla biblioteca. A inizio settembre le udienze erano finalmente riprese in presenza, nel contenuto ambiente del cortile di San Damaso, dentro il Vaticano. "Dopo tanti mesi riprendiamo il nostro incontro faccia a faccia, non schermo a schermo: questo è bello", aveva commentato il Papa. Alle udienze erano stati predisposti per i fedeli misurazione della temperatura, mascherine, igienizzazione alle mani. Qualche assembramento si era comunque creato tra i fedeli al momento in cui il Pontefice si avvicinava alle transenne per salutarli. Situazione divenuta più rischiosa da quando, a inizio ottobre, a causa del freddo le udienze si sono trasferite al chiuso dell'aula Paolo VI. Francesco evitava il contatto fisico ma passava inizialmente tra le ali di fedeli, soffermandosi a parlare con loro. Per limitare i rischi, da tre settimane ormai il Papa non scendeva tra i fedeli ma si limitava a salutarli da lontano. E se quando si è recato in Campidoglio per un incontro della pace promosso dalla Comunità di Sant'Egidio l'ha indossata, quando era in Vaticano Francesco ha comunque rifiutato, ancora mercoledì scorso, di indossare la mascherina, fermandosi, ancorché pochi minuti, a salutare alcuni vescovi anch'essi senza mascherina alla fine di ogni udienza. Solo pochi giorni fa un collaboratore del Papa aveva confidato: "Stiamo cercando di convincerlo...". Ma Francesco sembrava difficile da convincere, con ogni probabilità allergico all'idea di porre un ulteriore filtro tra sé e i fedeli. Ora le udienze tornano al chiuso e via streaming.