Un pronunciamento del tribunale di Imperia non ferma una coppia che mette in atto in blitz

Tentativo di rapimento di un neonato dall'ospedale
Tentativo di rapimento di un neonato dall'ospedale

Dichiarati genitori non idonei, tentano di rapire il loro bambino dall’ospedale ed un pronunciamento del tribunale di Imperia non ferma una coppia che mette in atto in blitz. Secondo quanto riferisce Fanpage i due, un 40enne ed una 30enne, avrebbero cercato di rapire il figlioletto nato appena due settimane fa dal nido dell’ospedale.

Tentano di rapire il bambino dall’ospedale

E con quale metodo? I media spiegano che i due avrebbero aggredito il personale sanitario per poi tentare di allontanarsi a piedi con il neonato in braccio. A quel punto è intervenuta la polizia che ha rintracciato la coppia poco lontano. Il piccolo sarebbe in buone condizioni e la coppia è stata condotta in commissariato ad Imperia. A verbale i due avrebbero affermato di aver tentato di rapire il piccolo subito dopo la decisione del Tribunale per cui loro erano “non idonei” al ruolo di genitori.

La lunga trattativa con gli agenti

Per loro vigeva il permesso di vedere il figlio solo in presenza di personale medico delegato ma quando la coppia aveva chiesto di portare il bimbo a casa, i sanitari si sono rifiutati. A quel punto il blitz e la violenza, con una lunga trattativa finale con gli agenti. Per i due ora ci sono ipotesi di reato per sottrazione di persone incapaci e mancata esecuzione dolosa del provvedimento del giudice.