Un razzo ha colpito la Luna: chi è stato e cosa si sa sull'incidente nello spazio

Un razzo ha colpito la Luna: chi è stato e cosa si sa sull'incidente nello spazio
Un razzo ha colpito la Luna: chi è stato e cosa si sa sull'incidente nello spazio

Un razzo vagante nello spazio si è schiantato, qualche mese fa, sulla Luna creando stupore. L'incidente spaziale, al momento, è ricco di interrogativi ai quali si sta cercando di dare risposta per cercare di capire di chi sia la responsabilità e sul perché la superficie lunare sia stata "attaccata".

In un primo momento, secondo quanto rilevato, si pensava si fosse creato solo un cratere nell'impatto, ma da studi successivi è emerso che i crateri sono ben due. Il primo è un cratere orientale largo 18 metri, sovrapposto a un cratere occidentale largo 16 metri.

Mark Robinson, Principal Investigator del team LRO Camera, ha cercato di dare una spiegazione a quanto successo nel marzo 2022: "Tipicamente un razzo esaurito ha massa concentrata all'estremità del motore; il resto dello stadio del razzo consiste principalmente in un serbatoio di carburante vuoto. Poiché l'origine del corpo del razzo rimane incerta, la doppia natura del cratere può aiutare a indicarne l'identità".

VIDEO - Lo spettacolo della super Luna "di fragola" nei cieli

Infatti, come sottolineato dagli investigatori che stanno cercando di fare il punto su quanto accaduto, al momento sono ignoti gli autori di questo attacco alla Luna. Inizialmente si era pensato che i responsabili fossero gli ingegneri di Space X, ma in seguito si è anche sospettato fortemente che il razzo fosse un'arma cinese, il Change 5-T1, ma da Pechino è arrivata la secca smentita.

Nessuno dalla Terra ha potuto osservare "in diretta" l'evento perché è avvenuto sulla faccia della Luna a noi permanentemente nascosta, dunque serviranno ulteriori indagini per cercare di capire cosa sia realmente successo e da chi è partito il razzo che ha finito il suo viaggio spaziale sulla superficie lunare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli