Un report spiega che entro il 16 giugno gli italiani sono pronti a versare 9,5 miliardi di acconto

Prima rata Imu, ecco il costo medio
Prima rata Imu, ecco il costo medio

La Uil ha svelato il costo medio nazionale della prima rata Imu ed un report del sindacato, quello “Imu 2022”, spiega che entro il 16 giugno gli italiani sono pronti a versare 9,5 miliardi di euro come acconto. E il costo medio italiano? Sarà pari a 537 euro. Si tratta di un acconto che farà massa critica su un gettito complessivo 2022 stimato di 19,6 miliardi. Ma quanti italiani pagheranno la tassa? Sono chiamati ad aprire le tasche oltre 25 milioni di proprietari di immobili. Si essi, spiega il report, il 41% è composto da lavoratori dipendenti e pensionati.

Prima rata Imu, ecco il costo medio

E quali sono le città-pilota in cui il valore assoluto di una seconda casa a disposizione diventa costo maggiore? In vetta c’è Roma con 2.064 euro medi annui; a Milano, invece, si pagheranno 2.040 euro medi. Ci sono altri dati: a Bologna 2.038 euro, a Genova 1.775 euro, a Torino 1.745 euro. Il report poi cita alcuni “valori più contenuti”: ad Asti con un costo medio annuo di 580 euro; a Gorizia con 658 euro; a Catanzaro con 659 euro; a Crotone con 672 euro; a Sondrio con 674 euro.

L’acconto da versare entro il 16 giugno

La Gazzetta di Parma cita un costo medio complessivo dell’Imu sulla seconda casa che è di 931 euro. A giugno andrà versato un acconto medio di 537 euro che invece a Parma saranno 466. E ci sono le punte di oltre 2 mila euro in alcune grandi città. Per le prime case di lusso, la quota in scadenza la settimana prossima è di 2.113 euro di media, 4.226 quella annuale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli