Una scia luminosa attraversa il cielo della Sardegna: è un meteorite

scia luminosa

Le notti fra il 10 e il 19 di agosto sono magiche proprio per la possibilità di scorgere nei cieli le stelle cadenti. Ciò che è avvenuto in Sardegna, però, è un caso singolare: una grande scia luminosa ha attraversato il cielo. Tutti i turisti e le persone che sono riuscite a vedere il fenomeno hanno pubblicato immagini e video sui social. Cosa poteva essere quell’enorme bagliore di luce se non un meteorite?

Scia luminosa in Sardegna

Nella notte fra venerdì 16 e sabato 17 agosto migliaia di persone sono rimaste affascinate da una grande scia luminosa che ha attraversato i cieli della Sardegna. In pochissimi secondi, quell’enorme bagliore, che non poteva essere una stella cadente, è sparito all’orizzonte. Erano le 22:30, come hanno segnalato moltissime persone sui social media. Ma solo gli osservatori più rapidi e attenti sono riusciti a filmare il fenomeno con delle apposite dashcam. L’astrofisico Manuel Floris ha riferito all’Unione Sarda che quel bagliore poteva essere un meteorite, parte di un oggetto piuttosto piccolo. Infatti, “è probabile che non pesasse più di un chilo, ma non doveva essere più grande di una palla da calcio” ha spiegato l’astrofisico. Inoltre, questa scia è stata avvista anche nei cieli spagnoli, in particolare a Barcellona. Per questo motivo, secondo l’esperto, l’oggetto potrebbe essere caduto in mare tra la Sardegna e le Isole Baleari.

Le parole dell’astronomo

L’astronomo del Planetario, Manuel Floris, ha riferito: “Deve essersi trattato di un meteorite, precipitato in mare, presumibilmente tra la Sardegna e le Baleari. Viaggiava a velocità altissima, centinaia di chilometri orari, e doveva essere composto da ferro, che a contatto con l’atmosfera è bruciato velocemente, dando origine al bagliore che ha praticamente illuminato il cielo a giorno”.