Un 'Test' per Roberto Ciufoli e Benedicta Boccoli al Golden di Roma

(Adnkronos) - Può un 'banale' test, tra gioco e convinzione,m rompere equilibri di coppia e di amicizia duranti anni? Sì, se è 'Il test' di Jordi Vallejo, in scena fino al 20 novembre al teatro Golden di Roma, protagonisti Roberto Ciufoli anche regista e Benedicta Boccoli, marito e moglie, con la coppia di amici interpretata da Simone Colombari e Sarah Biacchi.

Il quartetto si misura con il pubblico romano, dopo le ultime stagioni teatrali in cui ha attraversato l'Italia, da Catania ad Aosta, da Alghero a Napoli, da Bologna a Rovereto, ricevendo anche il premio 'Fray Luis de Leon'. La commedia gira attorno a un quesito su cui si arrovellano i due protagonisti, sfidati dall'amico comune: volete incassare subito un mio assegno da centomila euro oppure attendere dieci anni per ricevere addirittura un milione di euro? Dal comico, il tono si fa drammatico, portando alla luce segreti nascosti, verità dimenticate, relazioni sotterranee, situazioni in chiaroscuro.

"I test appassionano, la ricerca della giusta risposta per mostrare di essere intelligenti, acuti, pronti, à la page, ha mantenuto un fascino intramontabile - osserva Ciufoli nelle sue note di regia - Cosa può mai nascondersi dietro l’innocuo 'meglio un uovo oggi o la gallina domani'? Rispondere 'dipende dallo stato di salute della gallina...' denota sagacia, cinismo o analisi pragmatica? Qualunque sia lo scopo di un test, il risultato finale sarà sempre una scoperta o la conferma di un comportamento che addirittura può sconvolgere chi viene 'testato', come nel nostro caso, in cui i protagonisti della storia vengono letteralmente travolti dagli esiti di quello che all’apparenza è solo un inoffensivo test comportamentale: preferisci la voracità del morso qui e ora o la pazienza dell’attesa di un futuro piatto più sostanzioso?".

(di Enzo Bonaiuto)