Un tragico incidente in A1 porta via "Mr Flower"

·1 minuto per la lettura
Muore Cristiano Labartino, l’amato dj “Mr Flower”
Muore Cristiano Labartino, l’amato dj “Mr Flower”

È morto in un incidente in A1 Cristiano Labartino, l’amatissimo dj “Mr Flower”. Il 46 era residente a Setteville Nord, un paese a nord di Roma, e la notizia della sua scomparsa ha segnato profondamente quanti avevano avuto modo di apprezzarne le doti umane. Il sinistro è solo l’ultimo di una serie che ha come teatro la cintura capitolina. Cristiano lavorava per una ditta di traslochi, ma era conosciuto soprattutto per la sua attività di dj, specie all’estero, con il nome di Mr Flower. Era considerato un vero guru della musica Tribal House, soulfoul ed “anni 90”. Cristiano, che lascia una moglie ed un figlio piccolo, aveva sviluppato questa passione Una passione fin da quando aveva 16 anni.

GUARDA ANCHE - Incidenti stradali, numeri drammatici per i giovani

Morto il dj Cristiano Labartino

Aveva fatto ballare intere generazioni di suo coetanei. Era molto conosciuto nelle mete turistiche più ambite ed aveva tenuto session a Djerba. Poi nell’ambita meta turistica di Boca Chica a Santo Domingo, in Messico e a Sharm el-Sheikh. Gli amici lo ricordano per la sua irrefrenabile voglia di vivere, mai sopita malgrado difficoltà e dolori familiari. Cristiano sapeva mettere d’accordo l’immagine della persona portata alla socialità con quella del padre e del compagno di vita concreto ed affidabile.

Il ricordo dell’amico Mauro

Mauro, storico amico di Cristiano, gli ha voluto dedicare un ricordo. “Un uomo che scoppiava di vita, sempre sorridente, burlone e scherzoso. Purtroppo aveva perso il papà quando era ancora giovane ma questa tragedia non gli aveva tolto la voglia di vivere. Lo conoscevo da una vita e non lo ricordo mai arrabbiato”.