Un turista italiano è caduto dalla lastra del memoriale dell'Olocausto a Berlino

·2 minuto per la lettura
Memoriale
Memoriale

Un turista italiano di 21 anni è rimasto gravemente ferito dopo essere caduto dalla lastra del memoriale dell’Olocausto. Ha fatto un volo di 8 metri.

Berlino, turista italiano cade dalla lastra del memoriale dell’Olocausto: è grave

Un ragazzo italiano di 21 anni è rimasto gravemente ferito dopo essere caduto da una delle lastre del memoriale dell’Olocausto a Berlino. Ha fatto un volo di circa 8 metri, come riferito dalla stampa tedesca, che ha citato delle fonti della polizia locale. Per motivi di privacy non sono state diffuse ulteriori informazioni sul protagonista di questa vicenda. L’incidente è avvenuto nella notte tra sabato 13 e domenica 14 novembre. Il giovane stava saltando da una lastra all’altra del memoriale, cosa vietata dalla legge, quando è caduto. Probabilmente l’incidente è avvenuto a causa della scarsa illuminazione. Il ragazzo ha sbattuto forte la testa e ora è in gravi condizioni.

Berlino, turista italiano cade dalla lastra del memoriale dell’Olocausto: trauma cranico

I vigili del fuoco sono stati chiamati intorno alle 0:40 di notte. Sul luogo dell’incidente sono arrivate anche le forze dell’ordine e un’ambulanza. Il ragazzo ferito ha ricevuto i primi soccorsi sul posto, poi è stato trasportato in ospedale. È arrivato al pronto soccorso con un trauma cranico circa cinquanta minuti dopo la caduta. Secondo quanto riportato, sarebbe in gravi condizioni, ma non si conoscono ulteriori dettagli sulla situazione.

Berlino, turista italiano cade dalla lastra del memoriale dell’Olocausto: molte infrazioni

Il memoriale si trova nel distretto Mitte a Berlino, non lontano dalla Porta di Brandeburgo. Venne costruito per ricordare i 6 milioni di ebrei uccisi durante l’Olocausto. Aperto nel 2005, è formato da 2.700 lastre di cemento ed è possibile visitarlo sia di giorno che di notte. Le regole per i visitatori impongono di non correre o saltare da una lastra all’altra. Purtroppo le infrazioni sono sempre tante, come dimostrato dall’incidente di questo ragazzo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli