Un ufo al Giffoni, è per "Shaun, vita da pecora: Farmageddon"

Roma, 23 lug. (askanews) - Un misterioso ufo è atterrato al Giffoni Film Festival tra lo stupore di bambini e ragazzi. Un'iniziativa di Koch Media, distributore italiano del film, per la promozione di "Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film", il nuovo lungometraggio sulla pecora più amata e cool del cinema, dal 26 settembre nelle sale, che fa seguito al successo di pubblico e botteghino del capitolo precedente uscito nel 2015.

L'Ufo, Shaun e Lu-La, amica intergalattica della pecora, sono stati realizzati in polistirolo resinato, rifinito e dipinto a mano da artigiani internazionali e hanno catturato tutte le attenzioni dei giovani protagonisti del festival cinematografico a loro dedicato. E i registi Will Becher e Richard Phelan hanno animato al Giffoni alcuni incontri e una masterclass raccontando i segreti della tecnica di stop motion ai ragazzi.

In "Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il Film", strane luci sulla tranquilla città di Mossingham annunciano l'arrivo di un misterioso visitatore da una galassia molto lontana. Quando l ospite intergalattico, una adorabile extraterrestre di nome LU-LA, si schianta con il suo ufo proprio accanto alla fattoria di Mossy Bottom, Shaun non si lascia scappare l'occasione di vivere una nuova avventura e parte in missione per riportarla a casa.