Un uomo di Riccione è stato denunciato e l’esemplare è stato sequestrato e donato ad un istituto

Tonno pescato di frodo donato ad un ente benefico
Tonno pescato di frodo donato ad un ente benefico

Arriva dalla Riviera Romagnola la vicenda di un uomo che pesca di frodo un tonno rosso gigante ma viene denunciato e si vede sequestrare il pescato, che poi viene donato ad un ente benefico. I media spiegano che un uomo di Riccione è stato denunciato e l’esemplare è stato sequestrato e donato ad un istituto del territorio dagli uomini della Guardia di Finanza che hanno operato nell’ambito di una operazione di controllo.

Pesca di frodo un tonno rosso gigante

Il pescatore si è visto sequestrare un tonno da 100 chili ed è stato pesantemente multato. La Capitaneria di Porto di Riccione stava operando in coordinamento con militari che e nella serata di martedì le squadre adibite ai controllo avevano visto l’imbarcazione fare rientro nella darsena della Perla Verde.

L’ispezione a bordo e il ritrovamento

Era scattata l’ispezione e a bordo era spuntato quel “gigante”: un grosso esemplare di  tonno rosso la cui pesca, in questo periodo, è vietata. A quel punto sono scattati i provvedimenti: al proprietario del natante è stata notificata una multa da 1334 euro oltre al sequestro dell’attrezzatura. E l tonno? L’esemplare è stato” ispezionato dal veterinario dell’Autorità Sanitaria Locale il quale ne ha attestato l’idoneità al consumo umano”. A quel punto i pescato è stato devoluto in beneficenza ad istituto caritatevole locale.