Un uomo ha incassato per 7 anni la pensione della zia morta

Pierpaolo Scavuzzo / AGF

AGI - Se fosse stata viva avrebbe avuto 101 anni. Un traguardo non impossibile, ma mancato ben 7 anni fa. Il nipote ha pensato però di non comunicare il decesso dell'anziana zia, per continuare a percepire la pensione Inps della zia morta nel 2014. Per tutto questo tempo è riuscito a tenere in vita il libretto postale intestato all'anziana parente e a incassare un generoso mensile. Secondo la guardia di finanza della tenenza di Ariano Irpino l'uomo avrebbe percepito oltre 90 mila euro, senza averne diritto. Per il nipote è scattata la denuncia per indebita percezione di erogazioni pubbliche e il libretto postale è stato sequestrato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli