Un uomo ha nascosto per anni alla fidanzata di essere positivo all'HIV

·2 minuto per la lettura
HIV
HIV

Un uomo di 50 anni, positivo all’HIV, ha mentito per anni alla sua fidanzata e l’ha infettata. Adesso rischia 12 anni di carcere.

Uomo positivo all’HIV infetta la sua fidanzata: rischia 12 anni di carcere

Un uomo di 50 anni, operaio cremonese, sapeva di avere l’HIV, ma lo ha nascosto alla sua ex fidanzata e l’ha infettata. La donna di 48 anni sta vivendo un vero e proprio incubo. Dopo essere risultata positiva al virus ha subito denunciato il su ex compagno. Sulla vicenda sta indagando la Squadra mobile della Questura di Cremona, che per il momento non esclude che l’uomo possa aver contagiato anche altre donne. Il 50enne è accusato di lesioni gravissime e ora rischia fino a 12 anni di carcere. A capo delle indagini c’è il pubblico ministero Milda Milla.

Uomo positivo all’HIV infetta la sua fidanzata: sarà costretta a controlli e cure per tutta la vita

L’uomo, secondo le informazioni riportate da Brescia Today, era a conoscenza di essere positivo all’HIV, ma avrebbe deciso di nasconderlo alla sua fidanzata per anni. Per questo si tratta di un reato doloso che prevede diversi anni di carcere. La donna ha immediatamente sporto denuncia dopo aver ricevuto la conferma dei medici. Sarà costretta per il resto della sua vita ad effettuare controlli e cure, a causa delle bugie del suo ex fidanzato.

Uomo positivo all’HIV infetta la sua fidanzata: si è accorta della positività per un referto medico

La donna di 48 anni si è accorta della malattia all’inizio del 2020, dopo aver avuto una relazione di 3 anni con il 50enne. Un giorno di febbraio la donna ha accompagnato il compagno al pronto soccorso a seguito di un incidente stradale. Quando ha visto il referto medico ha scoperto la positività all’HIV e all’epatite C. La donna ha immediatamente interrotto il rapporto e pochi giorni dopo, dopo gli accertamenti medici, ha scoperto di essere stata infettata. Sollecitato dai magistrati, l’uomo ha spiegato di essere positivo solo da un paio di anni, ma ulteriori accertamenti hanno portato alla luce il fatto che sia stato infettato dieci anni prima.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli