Un uomo ha tenuto nascosta la mamma defunta per continuare a incassare la pensione

·2 minuto per la lettura
Ancona, nasconde il cadavere della madre
Ancona, nasconde il cadavere della madre

È successo a Falconara, comune in provincia di Ancona, nelle Marche, qui un uomo ha tenuto nascosto il cadavere della madre, probabilmente al fine di poter continuare ad incassare la sua pensione regolarmente.

Ancona, uomo nasconde il cadavere della madre

Orrore a Falconara, in provincia di Ancona, dove nella giornata dell’1 maggio si è scoperta una verità raccapricciante.

Un uomo di 47 anni di Falconara ha nascosto in casa il cadavere della propria madre, deceduta da mesi e senza denunciare il decesso della donna, avrebbe continuato a riscuotere la sua pensione e avrebbe continuato a vivere nella stessa casa con la salma.

Ancona, figlio nasconde la madre defunta: il ritrovamento del cadavere

La scoperta del cadavere della donna di 77 anni è avvenuta nella giornata dell’1 maggio, quando i Carabinieri di Falconara sono intervenuti nell’appartamento dell’anziana, su segnalazione della figlia 47enne della donna, che è stata la prima a scoprire il cadavere.

Stando alle prime indiscrezioni, infatti, sembra che la figlia della 77enne si fosse insospettita per via del fatto che chiedendo più volte al fratello di poter comunicare con la madre, questo si sarebbe più volte rivolto a lei con risposte vaghe, negandole la possibilità di parlarle.

Alla fine sembra che nella giornata dell’1 maggio, la figlia abbia deciso di presentarsi nell’appartamento della madre, sito in Via Flaminia e proprio qui avrebbe fatto l’orrenda scoperta della morte della madre, il cui cadavere era adagiato sul letto in evidente stato di decomposizione.

Ancona, uomo nasconde il cadavere della madre: le indagini

In seguito alla scoperta del cadavere e al tempestivo intervento dei Carabinieri di Falconara e dei soccorritori del 118, adesso sono state avviate le indagini.

Il figlio dell’anziana defunta è adesso indagato a piede libero per occultamento di cadavere. Al momento, sembra che agli investigatori l’uomo non abbia ben chiarito le dinamiche del fatto e pare si sia semplicemente limitato ad indicare il periodo in cui l’anziana sarebbe venuta a mancare, a suo dire a causa di una malattia, non chiarendo però le motivazioni dell’occultamento del cadavere.

Le indagini sono ancora in corso e il 47enne potrebbe essere accusato anche di truffa, in quanto dopo la morte della madre, avrebbe continuato a incassare la sua pensione, visto che la donna, non essendo stata denunciata la sua morte, risultava ancora in vita per l’Inps, che continuava dunque a versare regolarmente il corrispettivo mensile dovuto all’anziana.

Il Pubblico Ministero, nella persona di Rosario Lionello, ha anche disposto l’esame autoptico sulla salma della donna di 77 anni, per stabilire con esattezza le cause del suo decesso.