Un uomo ha ucciso la figlia investendola dopo un litigio

Uccide la figlia
Uccide la figlia

Un uomo di 44 anni, in Inghilterra, non accettava il fidanzato della figlia. Quando la ragazza si è intromessa durante una lite tra i due, il padre l’ha uccisa investendola con l’auto.

Papà uccide la figlia 19enne investendola più volte con l’auto dopo una lite

Nigel Malt, uomo britannico di 44 anni, è stato giudicato colpevole dalla Norwich Crown Court per l’omicidio di Lauren, la figlia di 19 anni. L’uomo non accettava il fidanzato della figlia e quando lei si è intromessa durante una lite tra i due, il padre l’ha uccisa investendola più volte con la sua auto. Secondo quanto ricostruito, il giorno dell’omicidio era in corso una lite tra l’uomo e il fidanzato della figlia. La giovane ha cercato di proteggere il suo ragazzo quando ha visto il padre armato di un piede di porco che cercava di colpirlo. La lite è finita in tragedia.

L’uomo si è scagliato contro la figlia

L’uomo si è messo al volante della sua automobile e ha investito in pieno la figlia, davanti all’abitazione che condivideva con la madre e i fratelli più piccoli. Poco dopo il padre ha inserito la retromarcia ed è passato sul corpo della figlia, mentre lei era a terra e urlava per le ferite riportate. Subito dopo ha esortato i presenti a non chiamare la polizia. Ha messo Lauren sul sedile del passeggero e l’ha portata al negozio dove lavora la sua ex moglie, madre della 19enne. “Malt non sapeva trattare con la sua famiglia senza ricorrere alla rabbia e alla violenza” hanno sostenuto i magistrati, ricordando che l’uomo era già stato allontanato dalla famiglia e arrestato per aver aggredito la moglie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli