Gad Lerner e un videomaker di Repubblica insultati e aggrediti a Pontida

Un pugno contro la telecamera: un video maker di Repubblica, Antonio Nasso, è stato aggredito stamane da un militante leghista mentre realizzava interviste sotto il palco di Pontida. "Sei qua a rompere i coglioni, vattene", gli ha intimato il militante. La telecamera è stata danneggiata.  

"Pezzo di merda", "buffone", "comunista", "venduto", "pagliaccio", "vai a casa" è invece l'accoglienza riservata a Gad Lerner, bersagliato con pesanti insulti di un gruppo di militanti leghisti al suo arrivo sul prato di Pontida. Accreditato per 'Repubblica', il giornalista è stato accompagnato dal portavoce di Matteo Salvini, Matteo Pandini, che lo ha portato nel gazebo transennato riservato alla stampa.