Una 25enne è in gravi condizioni, l’aggressore è un recidivo pare con problemi psichiatrici

·2 minuto per la lettura
Aggressore fermato dalla Polizia
Aggressore fermato dalla Polizia

Aggredita con un cacciavite per strada ad Iglesias, in Sardegna, e ferita in quello che potrebbe essere stato un gesto non premeditato di follia forse innescato da un disturbo psichiatrico : fermato un 47enne. Vittima dell’aggressione una ragazza di 25 anni, che si trova in condizioni serie all’ospedale Brotzu di Cagliari. Il crimine è avvenuto sul ponte di accesso al supermercato Conad. A lanciare l’allarme sono stati i Vigili del Fuoco locali per una fortunata circostanza che probabilmente ha salvato la vita alla giovane.

Aggredita con un cacciavite ad Iglesias e salvata dal 115: fermato un 47enne

Secondo i media locali infatti una pattuglia del 115 stava percorrendo il ponte di via Bassi quando gli occupanti hanno notato sia la donna ferita che un uomo armato di cacciavite che la inseguiva. Correre in aiuto della ragazza, allertare il 118 ed allontanare l’aggressore è stato un attimo. L’ambulanza ha individuato la vittima e disposto immediatamente un elisoccorso d’urgenza che ha provveduto al ricovero in codice rosso. Dall’aggressione infatti la ragazza, risultata cosciente al momento della presa in carico dei sanitari, avrebbe riportato ferite gravi alla testa ed alla gola.

Aggredita con un cacciavite: aggressore fermato dalle volanti della polizia

Ad intercettare e bloccare l’aggressore ci hanno invece pensato i poliziotti della Squadra Volanti del Commissariato di Iglesias, in maglia radio ed azione combinata con i colleghi dell’Anticrimine. Ma chi è il bruto autore del ferimento? E’ 47enne già censito dalle forze dell’ordine per reati simili. Fra offender e vittima pare non ci fossero legami i pregressi che potessero costituire una sorta di “storico” dell’aggressione; i due non si conoscevano affatto, come accaduto in casi simili dove la violenza era nata da relazioni o rapporti pregressi..

Aggredita con un cacciavite per strada: le indagini per tentato omicidio

Le indagini perciò si stanno orientando su altri possibili moventi che probabilmente emergeranno in sede di interrogatorio del fermato. L’uomo è indagabile per tentato omicidio e la sua posizione si definirà solo quando le condizioni della vittima permettessero di certificare lo scampato pericolo. Purtroppo infatti al momento rubricare un reato non è “possibile”, non fino a quando non si avrà la certezza che la 25enne stia meglio. Secondo fonti ufficiose la ragazza sarebbe ancora in gravi condizioni ma comunque non correrebbe pericolo di vita. Pare comunque che l’aggressore soffra di marcati disturbi psichiatrici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli