Una 30enne di Roma era diventata l’incubo di un uomo che alla fine l’ha denunciata per stalking

Donna denunciata ai carabinieri per stalking
Donna denunciata ai carabinieri per stalking

Finge gravidanza e parto per non perdere l’ex, ora rischia il processo per stalking aggravato. I media spiegano che una 30enne di Roma era diventata l’incubo di un uomo che alla fine l’ha denunciata per alcuni episodi al limite del verosimile. Tanto estremi erano stati quei fatti diventati presunzione di reato che l’indagata avrebbe perfino finto gravidanza e sopraggiunta maternità, questo al solo scopo di riallacciare i rapporti con l’ex compagno.

Finge gravidanza per non perdere l’ex

Secondo quanto accertato per parte requirente dalla Procura di piazzale Clodio la donna non accettava la fine di una relazione. Per questo motivo con telefonate, sms ed irruzioni improvvise nella sua vita aveva reso la vita della sua vittima un vero inferno. La parte lesa era stata costretta addirittura a cambiare casa e ad indossare un casco tra l’auto e l’ingresso dell’abitazione.

“Aggrappata allo sportello dell’auto”

La richiesta di rinvio a giudizio per stalking formulata dal magistrato ha messo in storico una vicenda che censisce presunti fatti-reato dal gennaio del 2018 al primi mesi del 2019. E parrebbe che nel tentativo di recuperare quell’amore perduto la donna fingesse anche dei malori, costringendo  l’uomo ad “allontanarsi dal posto di lavoro per soccorrerla”. In una circostanza poi si era anche “aggrappata allo sportello dell’auto nel tentativo di fermarlo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli