Una 31enne di Finale Ligure scivola e cade in un dirupo

·2 minuto per la lettura
Escursione tragica, finisce in un burrone e muore
Escursione tragica, finisce in un burrone e muore

Scivola e cade in un dirupo, dove perde la vita una 31enne di Finale Ligure. Drammatico incidente a Mazzanego, comune genovese del Tigullio. A perdere la vita durante un’escursione è stata Elisa Martina Enrile, 31 anni, originaria di Finale Ligure ma da tempo residente a Genova dove lavorava come anestesista presso l’ospedale San Martino. C’è una prima ricostruzione dei soccorritori suffragata dalla testimonianza di un compagno di escursione della vittima, un 43enne di Chiavari. Secondo quegli elementi raccolti tutto sarebbe accaduto lungo un tratto di sentiero nella zona del passo del Bocco, sui declivi di monte Zatta.

Escursione tragica: la caduta

Ad un certo punto Elisa sarebbe scivolata precipitando in un burrone. I tentativo del compagno di escursione di salvarla sono stati inutili, e i soccorsi chiamati con tempestività non hanno potuto salvare la donna. L’uomo che era con lei ha tentato di salvarla, ma non c’è stato nulla da fare. Purtroppo le escursioni hanno spesso sviluppi molto insidiosi. Lo stesso 43enne si sarebbe ferito nel tentativo disperato di salvare Elisa e gli operanti lo hanno trovato in stato di evidentissima prostrazione emotiva. Sul posto è arrivato l’elisoccorso Grifo e con esso i vigili del fuoco, i carabinieri e i sanitari del 118. Purtroppo per Elisa era già tardi: pare che l’anestesista sia morta sul colpo avendo sbattuto violentemente la testa contro un albero.

Il tentativo dell’amico

Il compagno è stato trasportato in ospedale e le sue condizioni non sarebbero gravi; nel tentativo di salvare Elisa infatti avrebbe riportato alcune contusioni. Poi Grifo ha provveduto al mesto recupero della salma della donna, che è a disposizione dell’autorità giudiziaria presso lo stesso ospedale dove lavorava, il San Martino. I carabinieri indagheranno sulle dinamiche di un incidente che, in casi analoghi, ha mietuto vittime molto esperte. Secondo i resoconti di molti media quella dell’escursionismo era la grande passione di Elisa.