91enne uccisa a Tolfa. Fermato il figlio della badante

È stato risolto in meno di 24 ore dai carabinieri il giallo di Tolfa, località a 70 chilometri da Roma dove una 91enne era stata trovata uccisa nella sua abitazione l'altra sera. Importante per arrivare a rintracciare il trentenne albanese, figlio della badante della vittima, è stata l'acquisizione delle informazioni dei vicini, nonché la verifica di sistemi di videosorveglianza nei pressi dell'abitazione.

Il giovane è stato rintracciato all'interno della sua abitazione e nel corso della perquisizione sono stati trovati alcuni indumenti con tracce di sangue, mentre altri vestiti sono stati trovati nella lavatrice proprio per cancellare le tracce. Raccolte le prove a carico dell'indagato, la procura di Civitavecchia ha disposto il fermo del giovane che è stato portato in carcere.