Una app per salvare il leopardo delle nevi, raro felino a rischio

Una app per salvare il leopardo delle nevi, raro felino a rischio

Roma, 23 ott. (askanews) – Il leopardo delle nevi (Panthera uncia) è una delle specie più rare e meno studiate al mondo: ne restano appena 4.000 esemplari distribuiti tra le montagne di Afghanistan, Bhutan, Cina, India, Kazakihstan, Kyrgyzstan, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Tajikistan e Uzbekistan.

Per la Giornata Internazionale del leopardo delle nevi, il 23 ottobre, il WWF ha presentato il nuovo metodo realizzato per monitorare e proteggere la specie che ora potrà essere sperimentato anche in India, grazie a una versione in inglese.

La app per smartphone NextGIS Collecto, sviluppato dal WWF Russia, in partnership con IT-Company di Mosca, è usata da ranger e biologi per raccogliere dati su questi animali: una mappa digitale consente di visualizzare tutte le tracce, i percorsi e i luoghi in cui si aggirano i felini, permettendo alla app di analizzare facilmente le informazioni raccolte.

“E’ importante avere stime attendibili sulla popolazione di leopardi delle nevi – spiega il WWF – indispensabili per incrementare l efficacia delle azioni di conservazione e contrastare le grandi minacce per questa specie e il suo habitat”.

Secondo il WWF meno del 5% del numero di leopardi delle nevi nel mondo viene oggi studiato. E il nuovo programma di monitoraggio è una sfida per tutti i paesi in cui vive questo raro felino che va protetto e salvaguardato.