Una badante ha ucciso un'anziana di 82 anni a Viterbo

badante condannata
badante condannata

Una badante è stata condannata a 4 anni e mezzo di carcere per lesioni aggravate e maltrattamenti nei confronti di una 82enne, poi morta a Viterbo.

Badante picchiava anziana donna di 82 anni

I fatti risalgono a luglio del 2015, quando l’anziana di 82 anni è finita in ospedale. Una spirale di violenza quella in cui era finita la donna, che andava avanti da anni. La badante che si sarebbe dovuta occupare di lei, invece la picchiava. Nell’ultimo episodio, il più grave, l’ha aggredita violentemente, massacrandola di botte e facendola finire in ospedale.

Le percosse hanno richiesto cure mediche ed una prognosi che è durata per 40 giorni. I medici che l’hanno accolta hanno trovato gravi ferite e lividi su diverse parti del corpo. Nonostante l’intervento dei sanitari, che hanno fatto il possibile per cercare di salvarle la vita, le condizioni di salute dell’anziana si sono progressivamente aggravate, tanto che alcuni mesi dopo è sopraggiunto il decesso.

Badante condannata a oltre 4 anni di carcere

La colpevole è stata ora condannata a 4 anni e mezzo di carcere per lesioni e maltrattamenti. La donna è ritenuta responsabile di aver massacrato di botte l’82enne residente nella provincia di Viterbo, la quale poi è morta.

L’avvocato di parte civile, Fausto Barili, in merito alla sentenza di condanna ha dichiarato:

«Siamo soddisfatti, dopo tutto questo tempo è stata fatta finalmente chiarezza e giustizia. Aspettavano questa sentenza da tempo anche per onorare memoria della mamma».