Una bottiglia di alcol denaturato esplode: 25enne finisce in terapia intensiva

Alcol denaturato
Alcol denaturato

Una giovane di 25 anni, originaria della provincia di Salerno, è stata ricoverata a causa dell’esplosione di una bottiglia di alcol denaturato. La ragazza presentava ustioni e lesioni.

Salerno, esplode una bottiglia di alcol denaturato: 25enne finisce in terapia intensiva

La vicenda risale a martedì 7 giugno 2022. La 25enne si trovava nella sua casa ad Albanella quando improvvisamente una bottiglia di alcol denaturato le è esplosa accanto. Molto probabilmente l’esplosione è avvenuta a causa della cattiva conservazione del prodotto. L’alcol denaturato va infatti conservato lontano da fonti di calore. La giovane è attualmente ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Brindisi in quanto a Napoli non vi erano posti letto per lei.

Perchè l’alcol viene denaturato?

L’alcol denaturato viene impiegato nelle industrie e dai singoli cittadini come solvente o per le pulizie quotidiane. Come riporta Today, questo tipo di alcol viene sottoposto ad un processo chimico che sarebbe la denaturazione. Le aziende rendono l’alcol denaturato per far si che sia imbevibile, solo così riescono ad ottenere un’esenzione fiscale. Qualora si dovesse impegare alcol commestibile le aziende pagherebbero elevati costi di produzione vista la forte tassazione sul prodotto. Per distinguere l’alcol denaturato da quello commestibile, si utilizza un colorante che lo rende solitamente rosa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli