Una cerimonia per ricordare il 150esimo anniversario della prima seduta dell'Aula di Montecitorio

·1 minuto per la lettura

AGI - È iniziata nell'Aula della Camera la cerimonia per ricordare il 150mo anniversario della prima seduta dell'Aula di Montecitorio, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

La cerimonia ha preso il via sulle note dell'Inno d'Italia, suonato nel cortile interno della Camera, luogo in cui si svolse la prima seduta 150 anni fa. L'anniversario coincide con un'altra ricorrenza: il 700esimo dalla morte di Dante Alighieri. In occasione della giornata odierna, la facciata di Montecitorio è illuminata con i colori del Tricolore.

A fare gli onori di casa il presidente della Camera Roberto Fico. Oltre a Mattarella, all'evento partecipa la presidente del Senato, Elisabetta Casellati. Tra gli invitati le rappresentanze delle città dantesche e delle capitali del Regno d'Italia. Dopo il saluto del presidente della Camera, sono previsti gli interventi di Carlo Ossola, presidente del Comitato nazionale per le celebrazioni dantesche e di Marina Formica, docente di Storia moderna all'università Tor Vergata di Roma.

L'attore Paolo Briguglia svolgerà la lettura di un canto della Divina Commedia con accanto gli studenti dell'Accademia nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma, che ripropongono il discorso della Corona del 27 novembre 1871 e il discorso di insediamento del Presidente della Camera, Giuseppe Biancheri, del primo dicembre 1871. 

Il presidente della Camera, Roberto Fico, in un passaggio dell'intervento che ha aperto le celebrazioni, in concomitanza con il 700esimo annoversario della morte di Dante Alighieri, ha detto: "La celebrazione odierna deve ricordarci come il Parlamento abbia svolto un ruolo decisivo in tutte le tappe della storia nazionale, contribuendo, malgrado fasi difficili e buie, al consolidamento dell'unità del Paese e alla sua evoluzione istituzionale, economica e sociale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli