Una commissione indipendente vigilerà sulla rimozione di post da Facebook

arcangelo rociola

Facebook creerà una "Commissione di vigilanza esterna" che prenderà la decisione finale sulla rimozione di contenuti specifici sul social network. Lo ha annunciato il fondatore e amministratore delegato dell'azienda Mark Zuckerberg in un post sulla propria pagina personale.

"La decisione della commissione sarà vincolante, anche se io o qualsiasi altra persona di Facebook saremo in disaccordo", ha scritto Zuckerberg. "Facebook è nato per dare voce alle persone, ma sappiamo che oggi alcuni usano la loro voce per mettere in pericolo altre persone. E' per questo che abbiamo delle policy che chiariscono gli standard della nostra community", si legge nel comunicato pubblicato dal fondatore del social. "Siamo responsabili di far rispettare le nostre politiche, ma non credo che aziende private come la nostra dovrebbero prendere decisioni così importanti su quello che viene condiviso da sole - continua Zuckerberg - Se qualcuno non è d'accordo con la decisione che abbiamo preso potrà fare appello prima a noi, e presto potrà farlo anche a questa commissione indipendente".

"La commissione difenderà la nostra comunità difendendo il diritto delle persone alla libertà di espressione", scrive Zuckerberg nel suo post. "Proprio come il nostro consiglio di amministrazione rende Facebook responsabile nei confronti dei propri soci, crediamo che questa commissione possa fare lo stesso per la nostra community".

Facebook, che ha oltre 2,4 miliardi di utenti nel mondo, negli ultimi mesi è stata al centro di molte polemiche riguardo il controllo dei contenuti messi online. "Nel corso dell'ultimo anno, abbiamo ricevuto feedback da esperti di tutto il mondo su come dovrebbe essere questa commissione", ha continuato Zuckerberg. "Creare commissioni che siano in grado di proteggere la libertà di espressione e le comunità online è importante per il futuro di Internet", ha concluso.