Una coppia di influencer adotta un figlio affetto da autismo ma poi lo rimandano indietro

influencer bambino autistico adozione

Due influencer hanno adottato un bambino cinese autistico, hanno realizzato numerosi video pubblicati su YouTube per poi darlo nuovamente in adozione. La giustificazione che i protagonisti della vicenda hanno dato è la loro scarsa preparazione a questa difficile situazione, ma sono comunque finiti sotto accusa. Secondo molti, avrebbero sfruttato un minore per ottenere maggiore visualizzazione e popolarità.

Myka Stauffer e il marito James hanno già altri quattro figli biologici. I due hanno accolto nella loro famiglia Huxley, un bambino orientale affetto da autismo. Da quasi tre anni, ogni giorno, i due genitori hanno condiviso ogni momento della vita del piccolo Huxley, in modo da rendere partecipi i tanti follower che li seguono. Il pubblico del web ha da subito apprezzato e preso a cuore la delicata storia del bambino asiatico. Sono stati tanti i messaggi di amore e affetto arrivati alla coppia.

bambino adottato

Influencer finiscono sotto accusa

Nel momento in cui i due hanno comunicato la decisione di ridare in adozione il bambino, è scoppiato il caos. Proprio quelli che li avevano sostenuti, gli si sono rivoltati contro. I genitori sono stati accusati di aver speculato su questa delicata situazione. Commenti al veleno sono esplosi nel giro di pochi minuti. “Vi siete sbarazzati di lui come fosse un prodotto, lo avete fatto solo per business”. Questo è uno dei tanti commenti che si può leggere sui social network. Alle critiche, la coppia ha voluto rispondere con un video: “Non abbiamo adottato Huxley per condividerlo pubblicamente. Mostravamo solo il 5% della nostra vita con lui, le restanti lotte rimanevano private”.

Influencer rimandano indietro un bambino autistico

I due hanno detto che, dopo tre anni di adozione, si sono resi conto del fatto che il piccolo Huxley era arrivato ad un punto di non ritorno. Non erano più in grado di garantirgli le cure adeguate. “Siamo venuti a conoscenza di cose che non sapevamo”, hanno aggiunto. Attualmente il bambino è stato adottato da una nuova coppia. La nuova mamma di Huxley è un medico. Grazie a questa professione, il piccolo avrà la possibilità di ricevere nuove cure, adatte alla sua malattia. “Mi sento un fallimento come mamma”, ha chiuso Myka su YouTube. I social, però, non sembrano cambiare idea.