Una coppia ha filmato un intervento insultando gli operatori del 118

·1 minuto per la lettura
Covid negazionisti inseguono ambulanza
Covid negazionisti inseguono ambulanza

I negazionisti del covid continuano a prendersela con il personale medico ospedaliero e a provare in ogni modo la valorizzazione della propria idea. L’ultimo caso in tal senso è stato registrato a Torino dove una coppia, un uomo e una donna, ha inseguito a bordo del loro suv di lusso un’ambulanza e ripreso tutto il percorso della stessa per dimostrare che il suo girare con lampeggianti e sirene accese fosse solo un atto intimidatorio per i cittadini. “State girando a vuoto. Non c’è nessuno a bordo”, queste le parole dei negazionisti a commento di quanto stessero riprendendo.

Covid, negazionisti inseguono ambulanza

L’ambulanza era diretta verso la periferia Ovest di Torino e, nel suo tragitto, si è accorta di essere seguita dal suv e che qualcuno al suo interno li stesse riprendendo. Il filmato in questione è andato avanti fino all’arrivo del mezzo di soccorso a casa si una sessantenne che necessitava di intervento medico. Ipotesi, quella dei negazionisti, smentita dunque dai fatti.

“Il covid è un’invenzione, i vostri interventi sono un’invenzione”, queste le parole urlate dalla coppia ai medici del 118 che, come già accennato, hanno chiamato i carabinieri. “Smettetela di spaventare la gente, il virus non esiste: siamo qui per documentare la verità”, avrebbero continuato i due negazionisti. All’arrivo delle forze dell’ordine hanno inoltre detto di non aver aggirato le restrizioni previste per le aree rosse perchè titolari di alcune attività della zona. I negazionisti rischiano ora una denuncia per interruzione di pubblico servizio.