Una corsa per otto. Al via il dopo-Boris Johnson. Oggi il primo voto

Di undici piccoli indiani, ne restarono otto. Ancora prima del voto, echeggia il celebre romanzo di Agatha Christie la corsa conservatrice alla successione di Boris Johnson. Dei pretendenti della vigilia, tre non hanno ottenuto il sostegno dei 20 parlamentari, necessario a presentarsi ai nastri di partenza.

Una corsa per otto. I candidati ai nastri di partenza

A farcela, tra gli altri, la neoliberista titolare degli esteri Liz Truss e l'ex cancelliere dello scacchiere Rishi Sunak, favorito dei bookmakers insieme alla Ministra del Commercio Penny Mordaunt. Per tutti sale oggi a trenta, il numero dei sostegni che dovranno assicurarsi in Parlamento, per accedere al primo voto nel pomeriggio.

I nomi degli 8 candidati che accedono alla prima votazione

  1. Kemi Badenoch

  2. Suella Braverman

  3. Jeremy Hunt

  4. Penny Mordaunt

  5. Rishi Sunak

  6. Liz Truss

  7. Tom Tugendhat

  8. Nadhim Zahawi

Primo voto e primi risultati in giornata. Entro mercoledì i finalisti

Già in giornata i risultati e poi una serie di scremature successive, che porteranno a due i nomi entro il prossimo mercoledì. Gli iscritti al partito conservatore avranno poi tutta l'estate, per esprimere il proprio voto per posta. Fine della suspense il 5 settembre con l'annuncio del vincitore. E già l'indomani, il trasloco di Boris Johnson da Downing Street

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli