Una donna è stata accoltellata a morte e l'ex compagno è sparito nel nulla

·1 minuto per la lettura

AGI - Accoltellata a morte in strada, al culmine di una lite. Si chiamava Sonia Di Maggio e aveva 29 anni. E' stata colpita alla nuca a Specchia Gallone, frazione di Minervino di Lecce. Dai prime testimonianze raccolte dagli investigatori, la donna ha avuto una discussione con l'ex compagno, venuto nel Salento dal Napoletano, la sua terra d'origine. Dopo una violenta discussione, l'omicidio. La vittima aveva ritrovato una nuova serenità accanto ad un altro uomo. Una serenità che probabilmente le è costata la vita.

'In una relazione complicata'. Questa scritta compariva sul profilo social della ragazza. Ma a chi era rivolta quella frase, al nuovo amore che le aveva dato il sorriso e di cui postava le foto o al vecchio? Sonia era arrivata nel sud Italia da Rimini con la voglia di ricominciare. Ora le forze dell'ordine stanno cercando il suo ex compagno. A scorgere Sonia in fin di vita sono stati alcuni passanti, che hanno subito chiamato il 113 e il 118. Ma all'arrivo dei sanitari non c'era più nulla da fare. L'assassino è fuggito a piedi. 

Gli investigatori sono sulle tracce di S.C., campano. L'uomo era stato dimesso dall'ospedale psichiatrico di Aversa lo scorso giugno, ed era senza fissa dimora. In passato aveva avuto una relazione con Sonia di Maggio, le loro foto da innamorati sono tra i ricordi della ragazza, sui profili social. Nel 2011 S.C. aveva accoltellato un parcheggiatore abusivo con cui lavorava a Torre Annunziata ed era stato arrestato.