Una donna è stata addentata e tratta in salvo dai turisti presenti su una spiaggia delle Hawaii

Un esemplare di squalo tigre
Un esemplare di squalo tigre

Arriva dagli Usa la terribile vicenda di una donna attaccata da uno squalo quasi a riva e salvata dai bagnanti: la vittima è in gravi condizioni in ospedale dopo essere stata morsa a poche decine di metri e salvata dai turisti su una spiaggia delle Hawaii. Il salvataggio della donna ha del miracoloso, secondo i media: alcuni bagnanti si sono lanciati infatti in acqua e l’hanno sottratta ai nuovi morsi dell’aggressore, probabilmente un mako o un tigre, a contare la latitudine.

Attaccata da uno squalo a riva

I presenti sono poi riusciti a scacciare via il pesce cartilagineo e a riportare a riva la donna, che però era gravemente ferita. La vittima è una turista francese di 51 anni che era in vacanza. Tutto è accaduto nel pomeriggio di sabato 3 settembre nelle acque di Paia Bay, sul’Isola di Maui. Pare che la 51enne stesse nuotando a circa dieci metri dalla riva quando è stata attaccata e morsa da uno squalo.

Acque torbide ed attacco improvviso

Le acque non erano limpide per le piogge e l’attacco è stato ancor più efficace. Sul posto è accorda anche la polizia del dipartimento di Maui, che ha dato man forte ai soccorritori mentre accorreva un’ambulanza. I media spiegano che la donna  è stata stabilizzata dal personale medico e dai vigili del fuoco e trasportata d’urgenza al Maui Memorial Medical Center. L esue condizioni sono ancora critiche.