Una donna ha estorto all'ex amante 30 mila euro per non rivelare la loro storia

VOISIN / Phanie

AGI - Una donna ha estorto all'ex amante tra i 20 e i 30 mila euro per non rivleare la loro storia. La polizia di Fondi l'ha arrestata per estorsione, atti persecutori e diffusione di riprese e registrazioni fraudolente. La vittima è un imprenditore del luogo che ha denunciato la donna - conosciuta alla polizia - dopo l'ennesimo episodio vessatorio, avvenuto nel mese scorso.

Durante gli ultimi cinque anni, la vittima ha riferito di avere subito ricatti ed estorsioni per una somma tra 20 mila e 30 mila euro, poiché minacciato dalla donna di rivelare la loro relazione precedente. Oggetto dei comportamenti persecutori anche la figlia, insultata e vittima di un tentativo di investimento con un'autovettura, e - in seguito al rifiuto dell'imprenditore di continuare a pagare - anche il resto della famiglia e dei collaboratori dell'uomo.

In alcuni episodi, l'aguzzina sarebbe arrivata anche mandare alla figlia e alla moglie dela vittima le registrazioni audio dei rapporti avvenuti tra lei e l'uomo. I comportamenti descritti in fase di denuncia hanno ritrovato riscontro nelle indagini della polizia. Nei prossimi giorni, la donna, attualmente sottoposta ai domiciliari, verrà sottoposta ad interrogatorio di garanzia, dove avrà la possibilità di fornire la sua versione dei fatti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli