Una fake su 4 sui vaccini è diffusa da persone con sintomi depressivi

·1 minuto per la lettura

AGI - Una notizia falsa su quattro riguardante i vaccini, diffusa in questa pandemia, proverrebbe da persone che hanno problemi di depressione più o meno grave. Uno studio, pubblicato su Jama Network, mette in correlazione i sintomi depressivi con la diffusione di disinformazione sui vaccini Covid e su altre notizie di salute pubblica. I risultati confermano che sintomi depressivi maggiori sono associati a più alto rischio di cadere nella rete di fake news.

Lo studio è stato condotto dai ricercatori Massachusetts General Hospital di Boston negli Stati Uniti. Lo studio che ha indagato i meccanismi di disinformazione sul Covid-19 tra gli adulti statunitensi ha coinvolto 15.464 persone con sintomi depressivi moderati e gravi in due ondate di indagini e in 50 stati.

Condotto tra maggio e luglio 2021, lo studio ha misurato i sintomi della depressione utilizzando il Patient Health Questionnaire 9-item (PHQ-9). Gli intervistati avevano almeno 18 anni.

Nel sondaggio iniziale, i risultati hanno portato ad almeno 1 di 4 false dichiarazioni sui vaccini Covid-19.

Nel sondaggio successivo, coloro che hanno approvato queste dichiarazioni erano la metà degli intervistati Questi risultati suggeriscono un altro potenziale beneficio per il pubblico sforzi sanitari per affrontare la depressione, vale a dire la riduzione

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli