Una furiosa lite fra due giovani finisce con lui portato all’ospedale e lei condotta in carcere

·2 minuto per la lettura
Polizia
Polizia

Raccapriccio a Genova, dove una 26enne stacca a morsi la lingua dell’ex fidanzato durante una lite: la donna, un’estetista di origini peruviane, è stata arrestata dopo quell’azione così decisa che, echeggiando sia pur in altra parte anatomica il gesto di Lorena Bobbit, ha mandato il suo ex all’ospedale in condizioni serie. I fatti, secondo quanto riporta il Secolo XIX, sono accaduti nella riviera di Ponente, a Cornigliano. Ad essere arrestata e condotta nella casa circondariale di Pontedecimo con l’accusa di lesioni gravissime la giovane Cristina C.L..

Genova, stacca a morsi la lingua dell’ex fidanzato, che ora è in osservazione medica

A finire invece in codice rosso e sotto stretta osservazione all’ospedale Villa Scassi e poi a Sanpierdarena è stato il 24enne Jonatan P., ex amato bene dell’arrestata. La furiosa lite culminata con il gesto della ragazza è avvenuta nella serata di sabato. Pare che i due giovani si fossero dati appuntamento per affrontare un tema molto delicato: la fine del loro rapporto. Ad un certo punto però, stando ad una ricostruzione parziale dell’accaduto, Jonatan avrebbe invitato la ragazza a salire da lui. Le cose sarebbero degenerate proprio nell’appartamento della vittima, con una litigata furiosa e addirittura con una feroce colluttazione testimoniata da lividi ed ecchimosi sui corpi di entrambi i protagonisti.

Genova, stacca a morsi la lingua dell’ex fidanzato: la lite in casa e l’epilogo

Al culmine di quella lotta il giovane però si è ritrovato con la lingua staccata ed ha iniziato ad urlare tanto forte da allertare i vicini che a loro volta hanno chiamato i soccorsi. In circostanze del tutto diverse e in altra vicenda un’altra vittima a suo tempo ci aveva rimesso un orecchio. I medici della Genova Soccorso capiscono che la situazione è grave: il giovane è riverso a terra in un lago di sangue e non ha praticamente più la lingua in bocca.

Genova, stacca a morsi la lingua dell’ex fidanzato: il magistrato dispone dei test

A quel punto, dopo averlo medicato e stabilizzato, lo trasportano in codice rosso al vicino pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi. La gravità delle ferite riportate dal 24enne però rende necessario il trasferimento a Sampierdarena. I carabinieri del Norm della compagnia cittadina hanno invece arrestato la donna, su cui dovranno essere effettuati anche dei test come da disposizione del magistrato di turno, Federico Panichi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli