Una giornalista della BBC ha scritto su Twitter che la Regina Elisabetta fosse morta

Gaffe morte regina elisabetta
Gaffe morte regina elisabetta

Una giornalista della BBC, questa mattina, ha postato un tweet che annunciava la morte della Regina Elisabetta. Subito dopo lo cancella e si scusa, il danno però era già stato fatto. La donna, Yalda Hakim, nota per i suoi reportage sull’Afghanistan ha fatto una gaffe che ha creato scompiglio sul web.

Gaffe della giornalista che twitta: “La regina Elisabetta è morta” e poi cancella, il fatto

La giornalista, appresa la verità, ha cancellato prontamente il messaggio letto da migliaia di follower. Ha scritto: “Ho twittato che c’è stato un annuncio sulla morte della Regina. Era un errore e ho cancellato il tweet. Mi scuso”.

Non è stato sufficiente per placare le critiche degli utenti, che sono arrivate in tempi brevi, invocando provvedimenti necessari da parte dell’emittente britannica.

Tutto si è verificato quando, Buckingham Palace stesso, ha diffuso un comuncato in cui si parlava delle condizioni di salute della regina Elisabetta II. I media, a quel punto, si sono subito diretti verso il castello scozzese in cui è ricoverata la monarca, a Balmoral.

La reazione del web alla fake news sulla morte della regina

Già appresa la notizia sullo stato di salute della regina, il web è andato in tilt. Tutti i siti ufficiali della Royal Family sono stati presi d’assalto dall’utenza. In aggiunta, le più celebri emittenti britanniche sono già preparate a cambiare eventualmente la programmazione nelle prossime settimane, mentre i giornalisti della BBC indossano in anticipo abiti e cravatta neri.

Quando la giornalista ha diffuso in rete quel tweet fake sulla morte della regina, i commenti non sono mancati, mirati a sottolineare il gesto inopportuno commesso. Per gli inglesi, è stato un errore imperdonabile, una mancanza di rispetto vera e propria nei confronti della Corona, non solo della regina Elisabetta che ne è la diretta interessata.

Secondo alcuni esperti attenti, i segnali portano a veicolare un imminente annuncio riguardo la morte della regina. Il motivo di questa esternazione si collega ai rituali tipici dell’operazione “London Bridge is down”. La stessa Sarah Ferguson, ex moglie di Andrea – il figlio della regina – ha lasciato Venezia per rientrare in tempi brevi nel Regno Unito.