'Una Marina di libri', ultimo confronto candidati sindaco Palermo

(Adnkronos) - Si aprirà con la visita degli studenti delle scuole elementari, medie e superiori, organizzata dalla libreria Dudi di Palermo, alla quale è affidato il calendario delle iniziative legate all’infanzia, il programma di domani a Una Marina di Libri a Palermo. Ricco di nomi, volti, libri, incontri e dibattiti il programma della seconda giornata di Una marina di libri. Si parlerà di legalità, di lotta alla mafia, di fotografia, di guerre, di economia, di giornalismo, di donne, di poesia, di Sicilia e ci sarà spazio anche per la politica con: La città di domani. Incontro con i candidati a sindaco di Palermo, condotto da Salvo La Rosa e Marco Romano. L’incontro, che si terrà alle ore 22 sul palco del Teatro Coop, andrà in diretta televisiva su TGS.

Nel pomeriggio tante le presentazioni, ci sarà Giosuè Calaciura con Malacarne (Sellerio) pubblicato per la prima volta 25 anni fa, Lirio Abbate con Stragisti. Da Giuseppe Graviano a Matteo Messina Denaro: uomini e donne delle bombe di mafia (Rizzoli), Salvo Palazzolo con I fratelli Graviano. Stragi di mafia, segreti, complicità (Laterza), Medici Senza Frontiere con un dialogo dal titolo Le conseguenze devastanti dei conflitti, Filippo Luna che reciterà Io so di Pasolini, Luana Rondinelli con Fimmine. Disamina teatrale dell'essere donna (Dario Flaccovio Editore), Giuseppe Di Piazza con O tu o lui? (HarperCollins) Francesco Pulejo con il romanzo d’esordio La città del vento (Navarra Editore), Lucio Luca con Quattro centesimi a riga. Morire di giornalismo (Zolfo editore). In programma anche un omaggio a Giuseppe Quatriglio, nel centenario della nascita, dal titolo Il giornalista che ha scritto la storia a ricordarlo: Felice Cavallaro, Costanza Quatriglio, Totò Rizzo e Gaetano Savatteri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli