Una massa fusa con un buco nero potrebbe svelare il mistero dell'universo

Captato un oggetto misterioso dentro i buchi neri

Un oggetto misterioso arriverà a spiegare i buchi neri? È quanto si augura l’Osservatorio Gravitazionale Europeo, che ha captato una massa “insolita” entro un buco nero. L’oggetto è stato intercettato attraverso le onde gravitazionali e gli scienziati ne stanno ricostruendo la storia. Ma cosa sappiamo finora?

Un oggetto misterioso e i buchi neri: il legame

A coloro che si aspettano di rispondere al perché la massa si trovi in un buco nero, per ora gli astrofisici non possono rispondere. Ciò che è chiaro fa, ugualmente, impressione: la massa si sarebbe fusa con il buco nero circa 800 milioni di anni fa. Si tratta di una scoperta incredibile, che amplia la conoscenza sui buchi neri, gli elementi più misteriosi dell’universo. In un anno nel settore sono stati fatti passi da gigante. Era il 2019 quando l’Event Horizon Telescope ha, per la prima volta nella storia, catturato un’immagine dell’ombra di un buco nero: nessuno era mai riuscito a catturarne l’immagine, prima d’ora.

Cosa sono i buchi neri?

Il buco nero è una regione dello spazio-tempo che ha un suo campo gravitazionale. L’intensità del campo è così alta che tutto ciò che si trova al suo interno non può più uscire fuori, nemmeno la luce. Alla base dei buchi neri ci sono diversi studi che hanno rilevato la cosiddetta velocità di fuga: essa è superiore a quella della luce. Poiché nulla era stato finora ritenuto superiore, in velocità, alla luce, studiare i buchi neri pone nuovi obiettivi d’indagine.

La scoperta della massa è un altro tassello per la conoscenza di quest’entità fisiche misteriose. Un traguardo che porta anche il nome dell’Italia e degli Stati Uniti.